Exchange

Exchange Summer Camp Montespertoli 2018

Dopo la prima edizione del 2017 è tornato a Montespertoli Exchange Summer Camp, dal 25 al 29 giugno, al Parco Urbano di Sonnino. Quest'anno abbiamo avuto la bellezza di 44 iscritti  abbiamo più che raddoppiato il numero dell'anno scorso che si era fermato a solo 18 iscrizioni. 

Anche quest'anno abbiamo collaborato con la chiesa First Bible Church di Decatur, Alabama, che ha mandato un team di 16 americani. Molti membri della chiesa locale "Il Seminatore" di Montespertoli hanno fatto parte dello staff italiano e altre persone sono venuti da varie zone d'Italia per poter aiutare. In tutto tra campisti e staff eravamo una ottantina di persone.    

Siamo grati a Dio di come lui abbia guidato questa splendida settimana. Siamo felici della speciale atmosfera che si è potuta respirare durante tutti i giorni del campo. Per molti giovani Exchange è stata la loro prima occasione di sentire il vangelo e hanno potuto confrontarsi e riflettere su Dio insieme ad altri loro coetanei. 

L'ultima serata di Exchange abbiamo avuto il consueto barbecue finale dove abbiamo celebrato insieme ai genitori la fine del campo. Siamo stati molto incoraggiati da molti messaggi whatsapp ricevuti da vari genitori che ci hanno ringraziato dell'ottima organizzazione.

In particolare una mamma ci ha scritto: "Ho apprezzato molto il vostro lavoro perchè ho visto che mio figlio ieri sera non era semplicemente in un "centro estivo" ma bensì in una grande famiglia."   

Exchange Replay "Poggio Ubertini"

Venerdì 13 e Sabato 14 Aprile la chiesa il "Seminatore" in collaborazione con YFC Italia ha organizzato per i ragazzi di Montespertoli un breve campo di due giorni a Poggio Ubertini. Questo progetto è nato grazie anche alla collaborazione di un team di Americani di una scuola superiore Macomb Christian Schools, di Detroit Michigan.

18 giovani del paese hanno partecipato e sono stati due giorni bellissimi. Abbiamo giocato, insegnato inglese e anche annunciato il vangelo attraverso il film inside-out. Siamo molto contenti che Poggio Ubertini sta diventando una realtà anche per i giovani di Montespertoli. Molti di loro sono rimasti cosi entusiasti di questa esperienza che stanno prendendo in considerazione di frequentare altri campi estivi a Poggio Ubertini.

Questo evento è stato anche un ottimo trampolino di lancio per il prossimo Exchange Summer Camp che sarà a Montespertoli dal 25 al 29 giugno.   

 

Exchange Montespertoli 2017

Dopo un anno di preparazione è finalmente arrivato il nostro primo Campo Exchange a Montespertoli. Abbiamo visto Dio all’opera, si è vista la sua mano in ogni piccolo dettaglio prima e durante il campo. Abbiamo pregato per 20 campisti, e alla fine si sono iscritti in 18 e soltanto 4 di loro provengono da famiglie che frequentano una chiesa regolarmente, mentre il resto dei giovani raramente avevano sentito parlare di Gesù.

Abbiamo avuto il privilegio di collaborare con la chiesa First Bible Church di Decatur, Alabama che ci ha mandato un gruppo di nove giovani accompagnati da due loro leader. Questo team è stato fondamentale per il campo perché ha potuto creare lo scambio culturale che è la particolarità del campo Exchange. Non avremmo mai potuto fare un campo del genere senza il loro aiuto per molti di loro è stato il loro primo viaggio fuori dagli Stati Uniti e la prima esperienza missionaria.

Una attività importante di Exchange è la “talk“. Si è guardato uno spezzone del film “Pets, The Secret Life”, poi ci si divideva in gruppi nel proprio tavolo e si discuteva su un tema preso dal film.  Questo serviva per introdurre una parabola dal vangelo di Luca che uno del nostro staff spiegava in un contesto moderno, e poi si discuteva nei vari tavoli. Per concludere la “Talk” i giovani americani condividevano una loro esperienza personale riguardo la loro relazione con Dio.   

L’ultimo giorno di Exchange abbiamo invitato I genitori dei campisti per un barbecue e per vedere insieme il video sul campo. C’è stato un momento di celebrazione quando abbiamo dato ad ogni campista un certificato di partecipazione e donato un vangelo di Giovanni. E’ stato un momento speciale quando ogni americano ha condiviso qualcosa di positivo riguardo ai loro compagni di tavolo italiani. 

Crediamo che questo campo ha contribuito a rompere il muro di pregiudizi che molti hanno riguardo alla chiesa evangelica il "Seminatore" che da molti anni è presente a Montespertoli.